Cattedrale di Savona - logoIl Museo del Tesoro della Cattedrale di Savona, collocato nei locali dell’antica Masseria, raccoglie l’eccellenza dell’arte pittorica, tessile e orafa della città sacra.
Trittico adorazione dei Magi

Trittico dell’adorazione dei Magi del Maestro di Hoogstraeten

Si accede al Museo del Tesoro attraverso una porta all’interno del coro in cattedrale. Fu allestito nel locale dell’antica masseria e inaugurato nel 1982 per contenere e presentare al pubblico un ricco patrimonio di pregevoli dipinti, sculture, opere in oreficeria e paramenti sacri. Si compone di un corridoio di accesso con sculture in alabastro trecentesche e paramenti sacri.

Si succedono poi due sale sorprendenti per la particolare bellezza espositiva, dalle tavole quattrocentesche “Matrimonio Mistico di Santa Caterina” di Tuccio D’Andria e “L’Assunzione” di Ludovico Brea al cinquecentesco “Trittico dell’adorazione dei Magi” del Maestro di Hoogstraeten.

Il Tesoro include poi un considerevole numero di oggetti d’oro e d’argento fortemente significanti per la conoscenza della cultura figurativa della città e per la definizione dell’ampia rete di rapporti che in alcuni momenti ne hanno segnato la storia. I pezzi eccezionali risalgono fino al primo ’500 e coincidono con l’arricchimento e l’abbellimento roveresco dell’antica cattedrale sul Priamar.

Dal pezzo più antico, una croce reliquiario della metà del ‘200, alla Fuga in Egitto di oreficeria francese del XIII secolo, poi altri, l’ostensorio di Sisto IV, e lo straordinario pastorale quattrocentesco del cardinale Giuliano Della Rovere e la croce d’altare del Cardinal Riario. Tra ‘600 e ‘700 sono le opere documentate da numerosi elementi di argenteria ligure di grande qualità relativi al continuo fluire di doni preziosi. L’Ottocento evidenzia la ripresa della produzione cittadina.

Le vetrine e gli armadi della dell’antica Masseria conservano poi tessuti e ricami preziosi, sono i paramenti sacri appartenuti ai vescovi savonesi, tra i più noti conservati la pianeta del Cardinal Vegerio del XV secolo protagonista di straordinarie celebrazioni dell’antico Duomo a picco sul mare.

Fuga in Egitto XIII Secolo - oreficeria francese

Oreficeria francese del XIII Secolo – Fuga in Egitto 

Paramenti sacri XV secolo - particolare

Paramenti sacri del XV secolo – particolare

ORGANIZZA LA TUA VISITA

ORARI

Le visite sono possibili senza prenotazione: il sabato con orario 10 -12  e 16 – 18 e la domenica con orario 10 – 12
Esclusivamente su prenotazione: dal lunedì al venerdì con orario 10 -12 e 16 – 18 e la domenica pomeriggio con orario 16 -18

PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI
Le prenotazioni vanno richieste almeno tre giorni prima per telefono o e-mail.
Telefono: 3270281083
E-mail: visitasistina@diocesisavona.it.

Dal 6 agosto occorrerà esibire il Greenpass come da DECRETO-LEGGE 23 luglio 2021, n. 10

VISITA VIRTUALE 

Collegandosi al sito internet www.1536.it è possibile, da qualsiasi dispositivo connesso ad Internet, vedere ed ascoltare gratuitamente le audiovideo guide del Complesso monumentale della Cattedrale.

www.1536.it

CATTEDRALE E LITURGIA

Orari delle Messe in Cattedrale
Gli orari delle SS. Messe non variano nel corso dell’anno
Orario feriale: 8.00 – 18.00
Orario domenicale e festivo: 10.30 – 18.00

SEGRETERIA DELLA CATTEDRALE
Via Manzoni 9 A (cancello)

ORARIO DELL’UFFICIO-SEGRETERIA
Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 16 alle 18
Telefono: 019 825960
E-mail: cattedrale.basilica.savona@gmail.com